CovaTech®Anna Maria Cova

La formazione come ballerina classica.

Anna Maria Cova inizia la sua formazione come ballerina classica nella più prestigiosa Scuola d'Italia, quella del Teatro alla Scala di Milano. Dedizione, disciplina e talento la portano ad affermarsi come danzatrice professionista nella Compagnia dell’Arena di Verona e la Compagnia Carla Fracci, dove balla i più grandi classici del repertorio coreutico, tra cui uno storico allestimento di Giselle con Rudolf Nureyev al Teatro La Fenice di Venezia.

Ben presto, però, il mondo della danza comincia a starle stretto: la fervida creatività, l'intelligenza e la curiosità per il nuovo che la caratterizzano, spingono Anna a voler ampliare i suoi orizzonti.

A New York, la comunità dei ballerini aveva già scoperto da tempo il Pilates, la disciplina che, come diceva il suo fondatore, poteva darti un corpo e una mente nuovi. E il Pilates era una risposta alle nuove sfide poste dall’incremento delle doti atletiche necessarie ad un ballerino ed al continuo affinamento delle performance richieste.

New York era il luogo dove cercare di cogliere quelle sfide.

Da Milano a New York.

A New York, Anna va a studiare Pilates da Romana Kryzanowska, allieva diretta e prediletta di Joseph H. Pilates.

Romana aveva ereditato dalla moglie di Pilates il mitico Studio dell’Ottava Avenue, l’alma mater del Pilates, il luogo dove la leggenda era nata e si era sviluppata. Successivamente, aveva aperto un suo Studio dove continuava a divulgare il Pilates nella versione originale del suo Maestro.

L’esperienza a New York è un’avventura rivoluzionaria, ma Anna non si accontenta di assimilare e riproporre il dettato degli "elders". Capisce che il Pilates ha potenzialità eccezionali: la sua efficacia “fitness” è strabiliante, la sua adattabilità lo rende praticabile da chiunque, le intuizioni teoriche che ne sono alla base sono confermate dalle più attuali teorie scientifiche, le sue applicazioni pratiche sono fondamentali per la riabilitazione funzionale e per il benessere psico-fisico dell’individuo.

A New York, da “allieva” Anna finisce per scoprire una nuova prospettiva di vita e di lavoro. Uno stile di vita ideale e pratico allo stesso tempo, proprio come era stato per “Joe”.

Anna Maria Cova, pioniera del Pilates italiano.

Tornata in Italia, Anna approfondisce i presupposti teorici dell’opera di J.H. Pilates alla luce degli studi in Fisioterapia che nel frattempo aveva intrapreso. Si diploma con lode all’Università degli Studi di Milano in Terapia della Riabilitazione, la sua è la prima tesi sulle applicazioni riabilitative del Pilates e la prima vera introduzione del Pilates in Italia da un punto di vista scientifico.

A partire dal 1989, sviluppa un metodo per insegnare il Pilates combinando la sua esperienza di ballerina classica con le solide basi di anatomia e fisiologia acquisite con gli studi fisioterapici, integrati da due certificazioni sul Metodo Mézière (De Santis - Barbieux) e da numerosi Master Universitari.

Nasce così il Metodo CovaTech® Pilates®: il suo approccio consiste in un corretto insegnamento della tecnica originale senza snaturarne i principi fondamentali ma integrandoli in una prospettiva scientifica e attuale.

La prima Scuola di Formazione in Italia.

La didattica CovaTech® si sviluppa in un corpus organico grazie all’intensissima attività di insegnamento e di ricerca di Anna Maria Cova nel “suo” Studio Pilates aperto a Milano nel 1989.
Nel 1996, Anna Maria Cova è pronta per il passo successivo, aprire una Scuola di Formazione per insegnanti di Pilates.
Nasce la CovaTech® Pilates® School, la prima in Italia.
Obiettivo della Scuola è formare nuovi insegnanti qualificati e costantemente aggiornati per garantire ai Clienti una solida e rigorosa preparazione nel rispetto dell’eredità e dell’etica professionale del grande Joseph H. Pilates.
La Scuola diventa il punto di riferimento italiano, polo d’attrazione e d’avanguardia per la formazione Pilates.
Da allora, la CovaTech® Pilates® School ha certificato più di 500 inseganti in Italia ed in Europa, diventando uno dei più importanti enti a garanzia della diffusione e dell’eccellenza dell’insegnamento del Pilates.
Essere un insegnante CovaTech® Pilates®, oggi più che mai, vuol dire garanzia di qualità, preparazione, competenza e serietà.

Anna Maria Cova, oggi

Oggi Anna Maria Cova è annoverata tra i guru del Pilates mondiale, prima ed unica italiana ad aver creato una sua metodologia originale e pioniera nell’individuazione e nella codifica delle implicazioni terapeutiche del Pilates.
Anna Maria Cova è membro e Certified Teacher della Pilates Method Alliance (P.M.A.) - associazione internazionale no profit che regola gli standard qualitativi degli insegnanti - la sostiene e la promuove in Italia, condividendo con essa l'importanza della formazione di qualità a tutela della tecnica e dell'utente finale.
Anna è attualmente Managing Director della CovaTech® Pilates® School che ha sede presso lo Studio CovaTech® Pilates® in Corso Concordia 11 a Milano.
Insieme alla sua socia, Silvana Lucca - Education Supervisor della Scuola - svolge l'attività didattica volta alla formazione di nuovi insegnanti qualificati, senza mai tralasciare un rapporto diretto con la Clientela, che quotidianamente continua a seguire con lezioni di Pilates oppure con sedute di fisioterapia.

Pubblicazioni scientifiche e divulgative.

Al suo appassionato impegno didattico e di ricerca, Anna Maria Cova unisce un’ estensiva attività editoriale, pubblicando, tra gli altri titoli, "Corso di Stretching" edito da De Vecchi Editore, "In Forma con il Pilates" con il Corriere della Sera, "Pilates, la Ginnastica Dolce" e "Pilates all'aperto" con Riza Scienze, "Il Grande Manuale Completo di Pilates" edito da Red! ed il recente "Il metodo Pilates, l'opera completa sulla tecnica corporea più popolare." sempre per i tipi di Red!.

È curatrice dell’edizione italiana del testo originale di Joseph H. Pilates "Ritorno alla vita" (2008) per Carocci Faber e autrice della prefazione all'edizione italiana di "La vostra salute" (2016) di Joseph H. Pilates, sempre per Carocci Editore. È inoltre curatrice ed autrice della prefazione dell’edizione italiana del saggio "Centered" di Madeline Black (2018) best seller internazionale pubblicato da Edi Ermes.
La sua inestimabile esperienza con i Clienti e il suo talento comunicativo la portano, naturalmente, a diventare una delle più accreditate divulgatrici del Pilates in Italia con rubriche, articoli e interviste per i più importanti quotidiani e magazine italiani.

È relatrice di numerosi convegni, tra cui "Rieducazione Posturale: metodi a confronto" (Associazione Movimento e Postura) e "Corso di Pilates Terapeutico" (Edi Ermes), ed è chiamata ad intervenire nelle principali convention internazionali sul Pilates a testimonianza della continua evoluzione della sua preparazione e di un approccio didattico di grande integrità costruito attorno alla persona umana ed al suo benessere psicofisico.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk